Convenzioni per favorire lo sviluppo di modelli innovativi di intervento a sostegno della didattica, della formazione degli insegnanti e degli operatori, e alla realizzazione di servizi di accoglienza a favore dei bambini e degli alunni ricoverati nelle strutture ospedaliere e nel proprio domicilio.

L’articolo 15 bis della legge regionale n. 13/2018 ha previsto la possibilità di stipulare convenzioni tra l’Amministrazione regionale, l’Ufficio scolastico regionale per il Friuli Venezia Giulia, l’Agenzia regionale per il diritto allo studio e le scuole, singole o in rete, per realizzare interventi innovativi a sostegno dei bambini e degli alunni ricoverati nelle strutture ospedaliere e nel proprio domicilio.
Con deliberazione della Giunta regionale n. 1131 del 4 luglio 2019 sono state approvate le linee guida regionali per la scuola in ospedale (SIO) e l’istruzione a domicilio (ID).
Sono previste le seguenti tipologie di intervento:
- Sviluppo di modelli innovativi di intervento a sostegno della didattica;
- Sviluppo di modelli innovativi di intervento a sostegno della formazione degli insegnanti e degli operatori,
- Realizzazione di servizi di accoglienza a favore dei bambini e degli alunni ricoverati nelle strutture ospedaliere e nel proprio domicilio e di eventuali sorelle e fratelli cui sia impedita la frequenza scolastica a tutela del famigliare malato.
Sono inoltre previste azioni di carattere trasversale funzionali alla realizzazione e allo sviluppo degli interventi.
Le linee guida triennali per il diritto allo studio, approvate con deliberazione della Giunta regionale n. 330 del 5 marzo 2021, hanno definito i requisiti degli interventi e i termini per la presentazione delle proposte progettuali da realizzarsi nel corso degli anni scolastici 2021-2022 e 2022-2023.
Con decreto n. 6129/LAVFORU del 23.6.2021 è stato approvato l’Avviso disciplinante termini e modalità di presentazione delle domande.
Le domande devono essere inviate dal 15 luglio al 31 agosto 2021 al seguente indirizzo PEC: lavoro@certregione.fvg.it, utilizzando la modulistica scaricabile dalla sezione a destra.