L’Elenco regionale degli insegnanti con competenze riconosciute per l’insegnamento della lingua friulana è articolato nei seguenti settori:
- scuole dell’infanzia
- scuole primarie
- scuole secondarie di primo grado
- scuole secondarie di secondo grado.
L’iscrizione nell’Elenco regionale costituisce condizione necessaria per svolgere attività di insegnamento della lingua friulana nonché per esercitare la funzione di coordinatore di rete.

L’Elenco regionale viene aggiornato trimestralmente a seguito dell’emissione di apposito Avviso annuale.

Requisiti richiesti per l'iscrizione

Gli insegnanti iscritti nell’elenco regionale sono in possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea;
b) godimento dei diritti civili e politici;
c) non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
d) non avere procedimenti penali pendenti a proprio carico (qualora gli stessi sussistano, dovranno essere specificatamente dichiarati);
e) essere in servizio nelle istituzioni scolastiche della regione oppure inseriti nelle graduatorie provinciali o d’istituto.

Titoli richiesti per l'iscrizione

Gli insegnanti iscritti nell’elenco regionale, inoltre, sono in possesso di uno o più dei seguenti titoli:

TITOLI CULTURALI 
- Corsi post-lauream vertenti su lingua e cultura friulane (master, specializzazioni universitarie, dottorati di ricerca o corsi di perfezionamento);
- Corso di laurea (compreso quello che dà l’accesso all’insegnamento) nel cui piano di studi sia compreso almeno un esame di lingua e cultura friulana;
- Specifici percorsi formativi di lingua e cultura friulane organizzati dalle Università;
- Specifici percorsi formativi di lingua e cultura friulane organizzati da soggetti del territorio quali enti culturali, enti locali, istituzioni scolastiche o agenzie formative.

TITOLI PROFESSIONALI
- Esperienze in qualità di docente di lingua e cultura friulane nelle scuole della regione (attività didattiche svolte nelle classi ovvero nei gruppi-classe ovvero nelle reti di istituti negli ultimi 5 anni);
- Attività di coordinamento di rete di istituti scolastici nell’ambito della lingua e della cultura friulane (raccordo e supporto metologico-didattico all’equipe di docenti di rete);
- Esperienze in qualità di formatore di lingua e cultura friulane nell’ambito educativo in corsi attivati da Enti, Agenzie e Istituzioni.

TITOLI SCIENTIFICI
- Pubblicazioni a stampa, ricerche e articoli su riviste specializzate in lingua friulana;
- Pubblicazioni a stampa, ricerche e articoli su riviste specializzate relativi alla lingua e alla cultura friulane;
- Tesi di laurea su lingua e cultura friulane;
- Documentazione didattica riguardante le esperienze di lingua e cultura friulane ovvero 'materiale grigio' inteso come raccolta di produzioni realizzate nell’ambito dell’attività didattica di insegnamento del friulano.

Come presentare la domanda

La richiesta di iscrizione nell’Elenco regionale dovrà essere presentata utilizzando il modulo reperibile nella presente pagina.

La domanda deve essere inviata alla Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione e famiglia a mezzo posta elettronica o posta elettronica certificata al seguente indirizzo PEC lavoro@certregione.fvg.it dalla data del decreto di approvazione dell’avviso (pubblicato nella sezione “Documentazione”) e fino al 31 dicembre 2020.

Il modulo ed i relativi allegati debitamente compilati devono essere:
• salvati in formato PDF e firmati in modo autografo, scannerizzati ed inviati unitamente a fotocopia leggibile di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità;
• oppure firmati digitalmente, ai sensi del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (Codice dell'amministrazione digitale).

E’ possibile assolvere al pagamento dell’imposta di bollo da apporre sull’istanza e pari ad euro 16,00 mediante:
• modello F 23 (scaricabile dal sito dell’Agenzia delle Entrate);
• apposizione della marca da bollo adesiva annullata sul frontespizio dell’originale cartaceo.
La marca da bollo adesiva apposta sulla domanda cartacea deve avere data antecedente o coincidente a quella di sottoscrizione riportata sulla domanda stessa.

Per ulteriori informazioni sui requisiti e sulle modalità di presentazione della domanda consultare l’Avviso pubblicato nella sezione “Documentazione”.