Di cosa si tratta

L’intestatario che intenda trasferire la proprietà del ciclomotore è tenuto a presentare apposita comunicazione scritta.

All’interessato viene rilasciato, contestualmente alla presentazione della comunicazione, un certificato di avvenuta sospensione del ciclomotore dalla circolazione la cui fotocopia dovrà essere consegnata all’acquirente unitamente alla dichiarazione attestante l’autenticazione della fotocopia stessa ed una fotocopia di un documento di identità.

L'operazione è esente dal pagamento dei diritti (€ 10,20) e dell'imposta di bollo (€ 32,00) qualora avvenga contestualmente al passaggio di proprietà del veicolo ad altro soggetto.

Ne consegue la possibilità di rendere la targa disponibile per essere associata ad altro ciclomotore (previo rilascio di un nuovo certificato di circolazione).

 

Ritorna all'indice

Modalità e requisiti per presentare la domanda

La domanda va presentata allo Sportello Veicoli della Motorizzazione e deve essere sottoscritta:
- dall’intestatario della pratica (vale a dire il soggetto che richiede a proprio nome il rilascio del Certificato di Sospensione);
- dal genitore o dal tutore, in caso di minori;
- da persona munita di poteri di rappresentanza, in caso di persone giuridiche;
- dal responsabile dello studio di consulenza al quale il richiedente ha dato incarico per la presentazione presso l’Ufficio Motorizzazione (in tal caso l’istanza deve essere accompagnata dal Modello TT 2120).

I soggetti legittimati alla presentazione della domanda sono:
- il diretto interessato (con un documento di identità in corso di validità);
- una persona delegata con documento di identità in corso di validità munita di delega su carta semplice sottoscritta dal titolare della domanda e fotocopia del documento di identità del delegante in corso di validità (la delega deve essere presentata al momento della presentazione della domanda);
- uno studio di consulenza automobilistica.

Ritorna all'indice

Documenti da presentare

- Modello di domanda TT 2118;
- Allegato 1;
- Allegato 2-bis;
- Certificato di circolazione o denuncia di smarrimento;
- Fotocopia del Codice Fiscale;
- Fotocopia di un documento di identità in corso di validità.

- In caso la domanda sia presentata dal responsabile dello studio di consulenza al quale il richiedente ha dato incarico per la presentazione presso l’Ufficio Motorizzazione : Modello TT 2120
- Se il richiedente è minorenne l'istanza deve essere sottoscritta dal genitore o tutore allegando la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità :  Dichiarazione sostitutiva di certificazione. ;

I cittadini extracomunitari dovranno, inoltre, esibire in originale anche il Permesso o la Carta di Soggiorno (più fotocopia) in corso di validità al momento della presentazione della richiesta. Si informa inoltre che anche la ricevuta postale (o rilasciata dalle competenti autorità di pubblica sicurezza) attestante la richiesta presentata entro i termini di legge per il rinnovo del Permesso o della Carta di Soggiorno, è da ritenersi valida ai fini dell’espletamento di tutte le pratiche presentate presso la Motorizzazione dai cittadini extracomunitari.

Ritorna all'indice