Il contributo del progetto ICARUS per l’intermodalità treno-bicicletta.

Il progetto ICARUS

 

 

   

      

 


Il progetto ICARUS, acronimo di Intermodal Connections in Adriatic-Ionian Region to Upgrowth Seamless solutions for passenger, è finanziato dal programma Interreg V-A Italia – Croazia CBC (http://italy-croatia.eu/) e mira a promuovere i collegamenti intermodali nella regione Adriatico-Ionica. Intende infatti stimolare il cambiamento di mentalità nella mobilità basandosi sul concetto “Mobilità come Servizio”, dove i bisogni individuali degli utenti sono al centro dei servizi di trasporto. Infatti, i partner del progetto attueranno 8 attività pilota e casi di studio offrendo soluzioni come armonizzazione degli orari, car/bike sharing, soluzioni ICT per un maggiore flusso d’informazioni, sistemi di pagamento integrati e multimodali, pianificazione dinamica del viaggio e servizi intermodali transfrontalieri. Le attività pilota si svolgeranno nelle regioni Emilia - Romagna, Abruzzo, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Primorsko-Goranska, Istarska, Sibensko-Kninska e Splitsko-Dalmatinska.

Nello specifico, la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia mira a migliorare la connessione intermodale bici-treno attraverso la realizzazione di nuove canaline per trasportare le bicilette dalla stazione al binario dei treni e viceversa lungo la ciclovia AlpeAdria CAAR e a rafforzare le connessioni bici-bus tra la Regione FVG e l’Istria per connettere la ciclovia AlpeAdria CAAR e la ciclovia Parenzana.

Il progetto ha un budget totale di Euro 2.200.000,00, di cui la quota a disposizione della Regione Friuli Venezia Giulia ammonta a complessivi Euro 240.000,00 (di cui Euro 204.000,00 di fondi FESR).

Ritorna all'indice

Bando Progetto ICARUS (scadenza 3 marzo 2020)

Se sei un esperto di mobilità e collabori o lavori con un ente pubblico competente a prendere decisioni nel campo della pianificazione e/o attuazione di piani di mobilità sostenibile (Comuni, Regioni, Ministeri, Istituzioni e Agenzie/Unità di ricerca, Organizzazioni della società civile) puoi partecipare al nostro Progetto per lo sviluppo di soluzioni multimodali per i passeggeri nell'area Adriatico-Ionica.
Puoi partecipare alla selezione promossa da INCE (Iniziativa Centro Europea) nell'ambito del Progetto ICARUS – Programma Interreg V A Italia-Croazia.
Per partecipare al Bando compila il form .

Potrai essere selezionato per partecipare a specifiche attività di formazione e sviluppo di un piano d'azione per migliorare le soluzioni intermodali per il trasporto passeggeri nell'area del Programma.
Per maggiori informazioni puoi consultare la documentazione che trovi qui sotto o visitare la pagina web dell'INCE .

Ritorna all'indice

English version

ICARUS project, acronim of Intermodal Connections in Adriatic-Ionian Region to Upgrowth Seamless solutions for passenger, is funded under the Interreg V-A Italy –Croatia CBC Programme and aims at improving passenger intermodal transport connections and easing coast-hinterland sustainable accessibility, promoting car-independent lifestyles.

The project fights again problems generated by the massive use of private cars by introducing solutions based on innovative technologies to adapt smart mobility in a digital world. Moreover, it intends to activate a behavioural change in mobility, using the “Mobility as a Service” which is a concept representing the shift from personally owned modes of transportation towards mobility solutions that are consumed as a service.

Sustainable multimodal seamless solutions will be tested through 8 pilot actions consisting in harmonisation of timetables, availability of car/bike sharing within transport nodes, innovative ICT solutions for seamless flow of information, integrated intelligent multimodal payment systems, dynamic travel planning and cross-border intermodal services. The pilot actions will take place in the territory of Emilia-Romagna, Abruzzo, Veneto, Friuli Venezia Giulia and Primorsko-Goranska, Istarska, Sibensko-Kninska e Splitsko-Dalmatinska.

The autonomous Region of Friuli Venezia Giulia aims to improve the intermodal bike-train connection through the construction of new raceways to transport the bicycles from the station to the train track and vice versa along the AlpeAdria CAAR bike lane and to strengthen the bike-bus connections between the FVG Region and Istria to connect the AlpeAdria CAAR cycle route and the Parenzana cycle route.

Ritorna all'indice