Descrizione del Programma

Il Programma di cooperazione Interreg CENTRAL EUROPE rappresenta uno degli strumenti per l’attuazione della politica di coesione europea e contribuisce alla strategia dell’unione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Il Programma si pone l’obiettivo generale di cooperare oltre i confini per rendere le città e le regioni dell’Europa centrale dei posti migliori in cui vivere e lavorare. Più precisamente, la cooperazione transnazionale nell’Europa centrale dovrebbe diventare il catalizzatore per l’applicazione di soluzioni intelligenti, rispondendo alle sfide regionali nel campo dell’innovazione, dell’economia a bassa emissione di carbonio, dell’ambiente, della cultura e dei trasporti. Il Programma costruirà capacità regionali seguendo un approccio integrato “bottom-up” che includa e coordini gli attori rilevanti provenienti da tutti i livelli di governance.

Ritorna all'indice

Area del Programma

L’area del programma si estende per oltre 1 milione di km2, include nove Stati Membri dell’Unione Europea e ha una popolazione di circa 146 milioni di abitanti. L’area comprende tutte le regioni di Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Slovacchia e Slovenia, nove Länder della Germania (Baden Württenberg, Bayern, Berlin, Brandenburg, Mecklenburg-Vorpommern, Sachsen, Sachsen-Anhalt, Thüringen) e nove regioni italiane (Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Valle d’Aosta e Veneto). In totale l’area di Programma comprende 76 regioni NUTS 2. La Croazia con tutto il suo territorio nazionale entra per la prima volta nel programma.

Ritorna all'indice

Priorità di investimento e obiettivi specifici

Asse prioritario 1 - Cooperare nell’innovazione per rendere l’Europa Centrale più competitiva

OS 1.1 - Migliorare i collegamenti sostenibili tra gli attori dell’innovazione dell’Europa centrale per rafforzare le capacità di innovazione regionale (PI1b)

OS 1.2 - Migliorare le conoscenze e le competenze per promuovere l’innovazione economica e sociale nelle regioni dell’Europa centrale (PI 1b)

Asse prioritario 2 - Cooperare nelle strategie di riduzione delle emissioni di carbonio nell’Europa Centrale

OS 2.1 - Sviluppare e realizzare soluzioni per migliorare l’efficienza energetica e l’utilizzo di energie rinnovabili nelle infrastrutture pubbliche (PI 4c)

OS 2.2 - Migliorare le strategie territoriali di pianificazione energetica a bassa emissione di carbonio e le politiche a sostegno della mitigazione del cambiamento climatico (PI 4e)

SO 2.3 - Migliorare le capacità di pianificazione della mobilità nelle aree urbane funzionali per ridurre le emissioni di CO2 (PI 4e)

Asse prioritario 3 - Cooperare nelle risorse naturali e culturali per una crescita sostenibile nell’Europa Centrale

SO 3.1 - Migliorare le capacità di gestione ambientale integrata per la protezione e l’uso sostenibile del patrimonio e delle risorse naturali (PI 6c)

SO 3.2 - Migliorare le capacità per l’uso sostenibile del patrimonio e delle risorse culturali (PI 6c)

SO 3.3 - Migliorare la gestione ambientale delle aree urbane funzionali per renderle un luogo più vivibile (PI 6e)

Asse prioritario 4 - Cooperare nei trasporti per meglio collegare l’Europa Centrale

OS 4.1 - Migliorare la pianificazione e il coordinamento dei sistemi regionali di trasporto passeggeri per migliori collegamenti alle reti di trasporto nazionali ed europee (PI 7b)

OS 4.2 - Migliorare il coordinamento tra gli stakeholder del trasporto merci per aumentare soluzioni di trasporto merci ecocompatibili e multimodali (PI 7c)

Asse prioritario 5 - Assistenza tecnica

OS 5.1 Implementare efficacemente il programma di cooperazione

OS 5.2 Dare supporto ai proponenti e ai beneficiari e rafforzare il coinvolgimento di partner rilevanti nell’implementazione del programma

Ritorna all'indice

Dotazione finanziaria

La disponibilità finanziaria complessiva del programma è di € 298.987.025,44, di cui € 246.581.112,00 a titolo di cofinanziamento comunitario del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Ritorna all'indice

Stato dell’arte

 

4 dicembre 2019 a Budapest si è riunito il Comitato di Sorveglianza del programma, che ha approvato per il finanziamento 9 progetti del quarto bando, tra i 23 valutati formalmente ammissibili, per un totale di circa 8,7 milioni di fondi FESR in stretto coordinamento con altri strumenti UE di finanziamento a gestione diretta come Horizon 2020. L’obiettivo del quarto bando sperimentale è quello di capitalizzare gli ottimi risultati finora raggiunti, per un totale di 138 progetti che permetteranno di consolidare gli obiettivi di performance del Programma. Il Friuli Venezia Giulia è presente in un progetto dell’asse 1 (innovazione) " Boosting CE Business Support Organizations (BSOs) capacities for I4.0 scale up support"  - Boost4BSO -, con partner Friuli Innovazione Centro di Ricerca e Trasferimento Tecnologico.

5 luglio 2019 si è chiuso il quarto bando. Sono stati presentati in tutto 24 progetti, di cui 4 con la partecipazione di soggetti del territorio regionale FVG.

4 marzo 2019: il quarto bando è rimasto aperto fino al 5 luglio 2019. Sono stati messi a disposizione 10 milioni di Euro di fondi FESR per progetti che capitalizzano i risultati di 44 progetti Central Europe finanziati con i primi due bandi in coordinamento con progetti finanziati con Programmi a finanziamento diretto della Commissione Europea (Horizon 2020, LIFE, Creative Europe, Connecting Europe ecc..). Il bando, con carattere sperimentale, era aperto a 7 focus tematici scelti dal Comitato di Sorveglianza. Era previsto un cross-fertilization seminar nelle giornate del 2 e 3 aprile a Vienna organizzato dal SC e aperto esclusivamente ai partner dei progetti finanziati con i primi due bandi Central Europe nonché ai capofila del terzo bando. Il Punto di Contatto Nazionale (Regione del Veneto) ha organizzato due infoday sul 4° bando: il 25 marzo a Mestre e nella seconda settimana di aprile a Torino

15-16 gennaio 2019 il Comitato di Sorveglianza del Programma si è riunito a Vienna e ha approvato 44 progetti del terzo bando. Il Friuli Venezia Giulia è presente nei partenariati dei seguenti 7 progetti finanziati: Priorità 1: CITYCIRCLE con PP Agenzia per l'energia del FVG (APE) e UTI Udine; PROSPER-AM.net con PP Friuli Innovazione; Priorità 2: PROSPECT2030 con PP APE FVG e Direzione centrale ambiente ed energia della RAFVG; ENTRAIN con PP APE FVG; Priorità 3: SACHE con PP Direzione centrale cultura e sport della RAFVG; Priorità 4: REIF con PP Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale; COMODALCE con LP Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale. 

24 aprile 2018 il Comitato di Sorveglianza del Programma si è riunito a Vienna: dei 181 progetti (21 con LP/PP del FVG) risultati eleggibili dal punto di vista formale e avviati alla prima fase di valutazione di qualità, 127 (18 con LP/PP del FVG) sono stati considerati rilevanti e proseguono nella valutazione degli ulteriori criteri relativi a: partenariato, implementazione e aspetti finanziari.

25 gennaio 2018: chiusura del terzo bando. Sono state presentate 191 proposte progettuali (22 con LP/PP del FVG)

21 settembre 2017: apertura del terzo bando, organizzato a una fase. Mette a disposizione 60 milioni di Euro di fondi FESR per i 4 assi prioritari del programma: innovazione, riduzione CO2 , risorse naturali e culturali e trasporti. Il bando prevede tuttavia specifici focus tematici, pertanto dei 10 Obiettivi specifici che dettagliano le 4 priorità, 5 sono aperti totalmente, 4 hanno un focus e 1 (l'O.S. 2.3 della priorità 2) è chiuso.  

16 marzo 2017 il Comitato di Sorveglianza del Programma, riunitosi a Praga, ha approvato 50 dei 210 progetti presentati, allocando tutte le risorse messe a bando con una graduatoria per ogni priorità. Il Friuli Venezia Giulia è presente nei partenariati dei seguenti sette progetti finanziati: 
Priorità 1: THINGS+, con Friuli Innovazione lead partner;  SENTINEL, con partner InCE; INTENT, con partner il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano
Priorità 2: FEEDSCHOOLS, con partner Comune di Udine.  
Priorità 4: CONNECT2CE con i seguenti partner: InCE - lead partner, Società Ferrovie Udine Cividale s.r.l. - partner, Trieste Trasporti S.P.A. e Regione autonoma FVG - DC infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale, lavori pubblici, edilizia come partner associati; PERIPHERAL ACCESS, con partner Trieste Trasporti S.P.A.; TALKNET, con partner Autorità portuale di Trieste. 

Dal 26 aprile al 23 giugno 2016 è rimasto aperto il secondo bando, su tutte le priorità e con una procedura a una fase. Sono stati messi a disposizione complessivamente 90 milioni € di fondi FESR così suddivisi per Priorità: 27 milioni per Innovazione (1), 16 milioni per Riduzione CO2 (2), 34 milioni per Risorse naturali e culturali (3) e 13 milioni per Trasporti (4). 

14 e 15 aprile  2016 a Dubrovnik il Comitato di Sorveglianza del Programma ha approvato 35 dei 90 progetti candidati alla seconda fase del bando, per un’allocazione di risorse pari a complessivi 70,5 milioni di euro di fondi FESR senza suddivisione per priorità (graduatoria unica). Beneficiari del Friuli Venezia Giulia sono presenti nei seguenti quattro progetti approvati: Focus-IN CD (Priorità 1 - Innovazione); SULPiTER (Priorità 2 - Riduzione CO2); CE-HEAT (Priorità 2 - Riduzione CO2). COME-IN! (Priorità 3 - Risorse naturali e culturali);

12 febbraio 2015 viene pubblicato il primo bando, con procedura a due fasi, aperto su tutte le priorità del programma.

16 dicembre 2014
il Programma di Cooperazione Interreg CENTRAL EUROPE è stato approvato dalla Commissione Europea.
 

Ritorna all'indice

Strutture di Programma

Autorità di gestione City of Vienna Municipal Department for European Affairs Unit for International Co-operation Schlesingerplatz 2 A - 1080 Vienna Tel. +43 (0)1 4000 27060 Fax: +43 (0) 1 4000 7215

 

Punto di contatto nazionale
Rita Bertocco
Regione del Veneto
Direzione Programmazione Unitaria
Unità Organizzativa Cooperazione Territoriale e Macrostrategie Europee
Dorsoduro 3494/A – 30123 Venezia
tel. +39 041 2791591 / 2791577
fax. +39 041 2791490
E-mail: centraleurope@regione.veneto.it
Web: http://coopterritoriale.regione.veneto.it/Central-Europe/ – Twitter: @interregCE_IT

Ritorna all'indice

Attività sul territorio dell’area Programma

Si svolge a Venezia il 20 dicembre 2019, presso il Palazzo Grandi stazioni, un seminario informativo sulle modalità di rendicontazione rivolto ai beneficiari italiani del terzo bando e ai rispettivi controllori di primo livello

Maggiori informazioni su eventi, iniziative e altri aspetti del Programma si possono trovare nella pagina nazionale del sito del Programma, sia nel sito del Punto di Contatto Nazionale.



 

Ritorna all'indice