La Misura si articola in due Azioni.

Azione 1 - Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli

Attraverso questa Azione, la Regione intende incentivare i progetti proposti dalle PMI agroindustriali regionali che abbiano come obiettivo di innalzare il livello qualitativo dei prodotti, innovare tutto il settore e promuovere l’occupazione. I progetti possono essere presentati sia in forma integrata che singolarmente.

Gli aiuti sono finalizzati ad investimenti materiali e immateriali

- per migliorare i processi di trasformazione mediante investimenti che siano indirizzati alle produzioni di qualità (incluse le produzioni biologiche) o collegati all’utilizzo di marchi regionali di qualità o funzionali alla riconoscibilità dei passaggi/processi produttivi da parte del consumatore
- per introdurre nuove tecnologie con l’obiettivo di sostenere la competitività, ridurre i costi di produzione e salvaguardare l’ambiente
- per diversificare la produzione primaria e riconvertire le colture attraverso lo sviluppo della filiera energetica
- per promuovere la sicurezza sul lavoro e le condizioni di igiene nei processi di traslazione e commercializzazione.

Sono esclusi gli investimenti aventi per oggetto la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti della pesca.

  

Azione 2 - Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti forestali

L’Azione ha l’obiettivo di sostenere le microimprese beneficiarie che si occupano della lavorazione del prodotto legnoso tondo nella razionalizzazione del processo produttivo della filiera foresta-legno per consentirne l’ammodernamento tecnologico, l’aumento della produttività e l’incremento dell’uso di legname certificato per una gestione forestale sostenibile.
Le finalità e gli obiettivi specifici sono:
- migliorare la produttività e redditività delle microimprese che operano nella filiera foresta-legno
- promuovere modalità di utilizzazione con impatti ambientali compatibili con la conservazione dell’ecosistema forestale
- aumentare la sicurezza degli operatori forestali e degli addetti alla trasformazione del legno
- favorire il recupero e l’impiego delle biomasse forestali per fini energetici
- valorizzare l’impiego del legname certificato per una gestione forestale sostenibile.