Incentivi per manifestazioni e gestione di attività culturali e didattiche ai fini della conservazione e della valorizzazione della cultura e delle tradizioni italiane dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia da parte di associazioni dei profughi istriani, fiumani e dalmati aventi sede nel territorio regionale.

La Regione sostiene l'organizzazione di manifestazioni e la gestione di attività culturali e didattiche ai fini della conservazione e della valorizzazione della cultura e delle tradizioni italiane dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia da parte delle associazioni dei profughi istriani, fiumani e dalmati aventi sede nel territorio regionale, nonché della federazione delle medesime promossa, con riguardo al ruolo svolto, anche in collaborazione con organi e istituzioni statali e regionali.

Con D. P.reg. n° 53 d.d. 31 marzo 2020 è stato emanato il nuovo Regolamento in materia di finanziamento annuale ad attività di rilevanza regionale di associazioni dei profughi istriani, fiumani e dalmati aventi sede nel territorio regionale, e della federazione delle medesime, in attuazione dell’articolo 27, comma 4, della legge regionale 11 agosto 2014, n. 16 (Norme regionali in materia di attività culturali).

A causa dell’emergenza epidemiologica causata dal COVID 19, così come previsto dalla L.R. n. 5/2020 d.d.01 aprile 2020, la domanda di incentivo per l’anno 2020 può essere presentata entro il termine perentorio del 30 giugno 2020.

I termini di rendicontazione per l’attività 2020 sono previsti per il 30 giugno 2021, salvo eventuali provvedimenti modificativi attualmente al vaglio dell’Amministrazione Regionale