Con Deliberazione di Giunta regionale del 16 settembre 2016, n. 1723 è stata avviata la procedura di VAS del Piano regionale di bonifica dei siti contaminati di cui all’articolo 199 del decreto legislativo 152/2006 e di cui all’articolo 5 della legge regionale 30/1987e sono state definite le relative modalità operative.

Al termine della procedura di approvazione, il Piano regionale di bonifica dei siti contaminati, di competenza regionale ai sensi della normativa statale e parte integrante del Piano regionale di gestione dei rifiuti, sarà lo strumento atto a stabilire:

-          l’ordine di priorità degli interventi;

-          l’individuazione dei siti da bonificare e delle caratteristiche generali degli inquinamenti presenti;

-          le modalità di interventi di bonifica e risanamento ambientale che privilegino prioritariamente l’impiego di materiali provenienti da attività di recupero di rifiuti urbani;

-          la stima degli oneri finanziari;

-          le modalità di smaltimento dei materiali da asportare.

 

Il Piano regionale di bonifica dei siti contaminati è soggetto a valutazione ambientale strategica ai sensi dell’articolo 6, comma 2 del decreto legislativo 152/2006. A tal fine sono stati predisposti il Rapporto preliminare di VAS e l’Allegato 2 in cui vengono individuati i soggetti che partecipano al processo di VAS e la relativa procedura.

Il "Progetto di piano regionale di bonifica dei siti contaminati", comprensivo del rapporto ambientale e della Sintesi non tecnica, è stato adottato con delibera di Giunta n. 495 di data 9 marzo 2018, pubblicata sul BUR n. 13 del 28 marzo 2018, con la quale è stato altresì modificato il procedimento di formazione e approvazione del Piano.

Con delibera di Giunta regionale n. 1996 di data 26 ottobre 2018 l'Autorità competente del procedimento di VAS ha espresso parere motivato favorevole al Piano regionale di bonifica dei siti contaminati.

Con delibera di Giunta regionale n. 2114 di data 5 dicembre 2019 è stato adottato il Piano regionale di bonifica dei siti contaminati. il Consiglio delle autonomie locali, nella seduta del 20 gennaio 2020, ha deliberato di esprimere parere favorevole su tale deliberazione; la IV Commissione consiliare permanente, nella seduta del 5 febbraio 2020, ha espresso parere favorevole a maggioranza sulla medesima deliberazione.

Con delibera di Giunta regionale n. 244 di data 21 febbraio 2020 è stato approvato il Piano regionale di bonifica dei siti contaminati, comprensivo del Rapporto ambientale e della Sintesi non tecnica, e la Dichiarazione di sintesi di cui all’articolo 17, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 152/2006.

Con Decreto del Presidente della Regione n. 039/2020, pubblicato sul I Supplemento Ordinario n. 14 del 25 marzo 2020 al BUR 13 del 25 marzo 2020, è stato approvato il Piano regionale di bonifica dei siti contaminati, comprensivo del rapporto ambientale e della sintesi non tecnica.

La documentazione relativa al piano è scaricabile al seguete link:

documentazione